Comparazione apparecchi per magnetoterapia MAG 2000 (I-Tech) BIOSTIM (Igea) e I-ONE (Igea)

Guida comparativa tra le 3 macchine per magnetoterapia più utilizzate in Italia.

La magnetoterapia è una tecnica che utilizza campi magnetici pulsati per trasferire cariche elttriche alla cellula. Quando una cellula si trova in sofferenza per causa di un infortunio, di una frattura o di una patologia, perde parte della sua carica elettrica. La magnetoterapia ha lo scopo di restituire energia sotto forma di cariche elettriche alla cellula stessa, in modo da caricarla ed accelerare il processo di riparazione, riportandola in grado di svolgere la sua normale funzione.

Questa prefazione serve a chiarire che la magnetoterapia non fa “guarire” ma bensì ripristina le cellule sofferenti da un punto di vista elettrico in condizione di svolgere la propria funzione di base ed attivare così il processo di autoguarigione.

Benchè i dispositivi di seguito siano prestazionalmente molto validi, vale la pena dare uno sguardo a nuovi modelli di magnetoterapia dal prezzo più accessibile e a modelli con nuove funzionalità, ideali per i trattamenti domiciliari. In ogni caso, ti consigliamo di vedere anche la tabella comparativa dei dispositivi più venduti per la magnetoterapia.

MAG 2000 (I-TECH)BIOSTIM (IGEA)I-ONE (IGEA)
CEMPSISISI
Rispetto norme europeeSi, 93/42/CEESi, 93/42/CEESi, 93/42/CEE
Dispositivo medico certificatoCE0476CE0051CE0051
Classificazione direttiva 93/42llallalla
PROGRAMMI PREIMPOSTATI2011
PROGRAMMI A VARIAZIONE DI SCANSIONE1NONO
PROGRAMMI LIBERI IN FREQUENZA14NONO
PARTE APPLICATA AL PAZIENTEA seconda della parte da trattare: fascia con 3 solenoidi in rame, tappetino a 6

solenoidi, doppio solenoide a cuffia, materassino terapeutico componibile, cilindro.

1 solenoide in rame1 solenoide in rame
FREQUENZA DEGLI IMPULSIimpostabile da 5 a 120 Hz75 Hz fissi75 Hz fissi
Intensità (GAUSS)da 5 a 150 Gaussda 18 a 30 Gauss15 Gauss
Tempo del trattamentoImpostabile da 1 a 24 oreFino a 8 oreFino a 4 ore
Durata media terapie30/60 giorni30/60 giorni30/60 giorni

 

34 pensieri su “Comparazione apparecchi per magnetoterapia MAG 2000 (I-Tech) BIOSTIM (Igea) e I-ONE (Igea)

    • dzucchet dice:

      Salve, il BIOSTIM è un apparecchio per fare la magnetoterapia, al pari di altri dispositivi prodotti da altre marche. In questa tabella trova le differenze tecniche tra tre dispositivi diversi, in modo che può farsi un’idea delle loro potenzialità. Cordiali Saluti

      • Biagio dice:

        Buongiorno, per una frattura multipla al piede “algodistrofia mesopiede”, mi hanno consigliato un trattamento con biostim per 8 ore la notte per 2 mesi. Ho disponibile un apparecchio alternativo (New Pocket Emavit (batteria inclusa) – Magnetoterapia -. Vorrei sapere se i due apparecchi si equivalgono per l’uso a cui è destinato?
        Grazie mille

    • Pasquale Gelsumini dice:

      BUONGIORNO vorrei una spiegazione ossia la differenza tra l’apparecchio OSTEOSPINE della Igea e il MAG 2000 che ho acquistato . L’ho preso per una frattura del polso e siccome mi sono rotto una vertebra, il medico mi dice di usare l’OSTEOSPINE. È giusto o va bene anche il MAG 2000? perché è un’altra spesa che vorrei risparmiare. Per favore datemi una risposta mentre vi ringrazio e saluto.

      • dzucchet dice:

        Buongiorno, grazie averci contattati. Non conosco l’apparecchio da lei menzionato, ma sicuramente il MAG 2000 è un dispositivo adatto alla zona che deve trattare lei, a patto che si utilizzi un applicatore idoneo, come il tappetino irradiante o il materassino Osteomat. Cordiali Saluti

  1. Domenico Sacchetti dice:

    Salve, io sono in possesso di un MAG-2000, acquistato per un problema di edema osseo post meniscectomia al ginocchio sinistro subìto l’anno scorso. Ora lo stesso problema mi si presenta al ginocchio destro, e lo specialista mi ha suggerito di noleggiare/acquistare un dispositivo Igea (non mi ha specificato il modello, ma credo sia l’I-ONE – lui non conosceva la marca I-Tech).
    In breve, la domanda è: qual è meglio dei due? Dovrei mettere da parte il mio MAG-2000 e spendere soldi per un nuovo dispositivo Igea? Guardando le specifiche sopra (sempre che l’incolonnamento della tabella non inganni) le prestazioni del MAG-2000 sono nettamente migliori…

    Grazie a presto, e perdonate la lungaggine…

    • dzucchet dice:

      Gent.le Cliente, le confermo quanto da lei intuito: le prestazione del dispositivo MAG 2000 sono nettamente superiori a quelle dell’ I-One, sia per potenza generata che per funzionalità generali. Cordiali Saluti

  2. marco dice:

    Buongiorno, sul sito Igea è dichiarato a chiare lettere che è utilizzabile in caso di presenza di mezzi di sintesi, invece per I-Tech non si capisce se si può usare o meno in presenza di inserti metallici.

    • Daniele dice:

      Buongiorno, non dipende dal dispositivo ma dal materiale di cui è fatto il mezzo di sintesi. Per tutti quelli installati nell’ultimo ventennio non ci sono problemi a riguardo, per tutti gli altri è consigliabile rivolgersi prima al proprio ortopedico e valutare insieme. Cordiali Saluti

        • Daniele dice:

          Salve, è preferibile utilizzare la MAG 2000. Questo perchè il femore, oltre ad essere un arto di dimensioni importanti, è anche in una posizione non superficiale, per cui si può trattare solo se si dispone di un campo elettromagnetico molto ampio, che per essere generato ha necessità di molta potenza.

  3. Alessandro dice:

    Buongiorno il mio ortopedico mi ha diagnosticato algodistrofia del femore e mi ha prescritto l’utilizzo del biostim CEMP Igea, 8 ore a notte. Data la differenza di prezzo tra questo apparecchio e quelli Mag, volevo chiedervi qual è l’esatta alternativa (2000? 2000plus? O altro?) e se hanno la stessa validità. Grazie mille

  4. Riccardo Mordini dice:

    Buongiorno, dopo quasi nove mesi di convalescenza sono gravato da una difficoltà di guarigione di frattura scomposta tibia e perone. Negli ultimi due o tre mesi ho effettuato magnetoterapia oltre 10 ore al giorno col mio MAG 2000 plus. Pochi minuti fa il chirurgo che mi operò mi ha detto che il Biostim era l’unico valido apparecchio certificato o approvato o qualcosa di simile, ho cercato e trovato questa comparazione e gliel’ho subito inoltrata 🙂 La domanda: per il mio caso di ritardata e difficile guarigione, che regolazione di Gauss e Hz è più indicata? Grazie

  5. Cha dice:

    Salve,in seguito ad ictus emorragico ho centomila problemi tra cui algodistrofia mano/spalla sinistra,tronco e piede/caviglia.
    Il mio fisiatra mi ha consigliato magnetoterapia con I-one, che si può affittare solo da Igea a 700€ × 60gg. Chiedere se un altro dispositivo può essere ugualmente efficace. Qualcuno vuole condividere proprio parere/esperienza.
    Grazie a tutti.
    Cha

  6. Adele Nardelli dice:

    Buongiorno, mio figlio ha una diagnosi di osteocondrite condilo femorale sin.. L’ortopedico ha consigliato l’uso di BIOSTIM. Vorrei sapere se può essere efficace. Grazie

  7. Cico de Paola dice:

    Io ho problemi alle cartilagini del ginocchio e mi hanno consigliato la I-One Terapia della IGEA. Dato il costo molto elevato, c’è un equivalente indicato per la mia patologia? Mi farebbe piacere comprare l’apparecchio piuttosto che noleggiarlo.

  8. Giosuè dice:

    Salve il mio ortopedico mi ha consigliato biostim igea per una frattura alla testa dell’omero. Io ho preferito comprare mag 2000 perché mi sembra migliore e più conveniente. Avrei 2 domande. Mi affido al programma preimpostato per fratture di mag 2000 (50hrz 50 gauss) o meglio impostare manualmente quello di biostim (75 hrz 30gauss). Inoltre devo fare 8 ore al giorno. Vanno fatte continuative (notte) o posso suddividere in varie sessioni tipo da 2 ore durante il giorno? Grazie

  9. Auror dice:

    Buongiorno ho acquistato l apparecchio per la magnetoterapia con i programmi liberi…ma per l’accrescimento dell’osso della spongiosa testa femorale con edema, molto dolente, a cui devo accompagnare 60 punture di Clasteon, quali programmi sono preferibili? 50 gauss…6/8 ore al giorno? grazie per la risposta..

    • Daniele dice:

      Buongiorno, il trattamento della testa del femore richiede una maggiore potenza di applicazione in quanto è una zona molto profonda. Per cui sono consigliate applicazioni con almeno 120/150 Gauss di potenza e cicli di almeno 6 ore. Cordiali Saluti

  10. damiano dice:

    Salve, mi sono operato al ginocchio per una sofferenza osteocondrale del condilo femorale-mediale interno, mi hanno effettuato delle microfissurazioni e mi hanno prescritto l’utilizzo di l’I-ONE. Dato che volevo direttamente acquistarlo per farlo più volte durante l’anno volevo sapere la differenza tra questi macchinari e il macchinario più efficace per questo tipo di patologia. Cordiali saluti

  11. Riccardo Cossu dice:

    Buongiorno, mi è stato diagnosticato un edema della spongiosa al ginocchio sinistro. l’ortopedico mi consiglia I-One igea, volevo chiedere se anche Biostim e Mag2000 possono essere utilizzati per questa patologia? grazie molte per la risposta.

  12. Maria Teresa Poggioli dice:

    ho avuto la rottura composta del bacino, ho usato la magnetoterapia (nolo Biostim) è risultato riparato, però mi fa male la gamba dall’inguine al piede. Il Fisiatra mi consiglia ancora magnetoterapia. Stesso apparecchio ? era un solenoide che di notte tenevo legato all’anca. Va bene lo stesso apparecchio? posso ordinarlo? grazie.

  13. pasquale colacicco dice:

    intervento chirurgico frattura scomposta omero, in ospedale mi hanno prescritto Biostim volevo acquistare un prodotto simile a prezzi piu ragionevoli voi cosa mi consigliate

  14. Domenico dice:

    Buonasera, devo curare con magnetoterapia una tendinopatia inserzionale prossimale retto ileopsoas destro e ischio crurale sinistro. le macchine suggerite sono IGEA I ONE , i-tech 700 , ed i-tech 2000, per 40 giorni la durate della cura. Noleggio IGEA carissimo le altre due più abbordabili, chi mi puo suggerire la scelta, mille grazie Domenico

Lascia un commento