Elettrostimolatori Tens Semplici

4 Articolo(i)

Vendita online apparecchi per la tens

Vendita Tens, stimolazione elettrica nervosa transcutanea. TENS (acronimo di Transcutaneous Electrical Nerve Stimulator, in italiano "stimolatore elettrico transcutaneo dei nervi") è uno strumento che produce scariche elettriche usate per stimolare i nervi attraverso la cute. In genere lo stimolatore viene collegato alla cute tramite due o più elettrodi.

l'elettrostimolatore a batterie, nella maggior parte dei casi, si compone di un generatore di corrente, strumenti di controllo della frequenza e dell'intensità e alcuni elettrodi. I TENS vengono utilizzati nella terapia del dolore, hanno un tipo di elettrostimolazione con proprietà antalgiche atto a contrastare i fenomeni di dolore provocati dalle più svariate patologie; dolori cervicali, artrosi, mialgie, neuriti, mal di schiena, periartrite, pesantezza alle gambe, debolezza muscolare, solo per citarne alcuni. L’intensità va fissata tra la soglia di percezione e quella del dolore.

Esistono vari programmi TENS tra i quali:

  • Elettrostimolatore rapido, ha la funzione di antidolorifico, blocca il dolore a livello spinale. Lavora sul sintomo attivando le fibre nervose di grande diametro bloccando la trasmissione delle fibre più piccole. Formare un quadrato con gli elettrodi nella zona in cui si sente dolore.
  • Elettrostimolatore endorfinico, ha la proprietà di elevare la soglia del dolore o per ottenere un effetto vascolarizzante, a seconda di come vengono posizionati gli elettrodi.
  • Elettrostimolatore a scansione, simile al Tens rapido, la frequenza e la larghezza dell’impulso variano durante il trattamento per evitare che il corpo si abitui. Selezionare un’intensità e mantenerla fino alla fine.
  • Elettrostimolatore valori massimi, produce un blocco periferico degli impulsi di dolore, adatto per contusioni o traumi simili per i quali bisogna intervenire subito.
  • Elettrostimolatore impulsi Burst, simile all’endorfinico.
  • Cervicalgia – Cefalea, adatto ai dolori in zona cervicale.
  • Lombalgia, specifico per la zona dorsale e lombare.
  • Sciatalgia, tratta l’infiamazione del nervo sciatico.
  • Distorsioni – contusioni, svolge una funzione che calma i dolori in seguito a questo tipo di infortuni.
  • Antinfiammatorio, programma specifico per gli eventi infiammatori.
  • Vascolarizzazione, aumenta il flusso sanguigno nella zona trattata andando ad eliminare sostanze alogene e ristabilendo le condizioni normali.
  • Decontratturante, adatto a recuperare le funzionalità originarie del muscolo.
  • Ematomi, crea un’azione drenante che cntribuisce all’eliminazione degli ematomi.
  • Impulsi rigeneranti, vascolarizza e tonifica la muscolatura superficiale.
  • Prevenzione atrofia, mantiene il trofismo muscolare, lavorando principalmente sulle fibre lente.
  • Atrofia, per recperare il trofismo muscolare dopo periodi di inattività.